Associazione Internazionale di Psicologia e Psicoanalisi dello Sport(ONLUS)
HOME PROGETTI DI LAVORO ATTIVITÀ DIDATTICHE/PUBBLICAZIONI CONVEGNI EVENTI SERVIZI EDITORIALI
     
 RICERCA
 
 
Servizio Editoriale/Giornalistico
I Nostri Servizi:

Format
"Ludus & Loisir aipps"
 Progetti: Finanziamenti
Come poter finanziare i progetti AIPPS leggi
 
 Notiziario AIPPS
Detrazioni fiscali per chi dona alle Onlus
Fare del bene, in Italia, non ha solo un risvolto etico. leggi..
 
 EVENTI
15 Dicembre 2018 
 
11/15/2002
 
Il commercio del ludus
 
Annotazioni un po' troppo ciniche sul destino dell'attività sportiva

di Giovanni Lodetti

Mi è dolce il naufragar in questo mare...
Così è ormai da tempo per un ambiente, quello dello sport, che ha perso la bussola e con essa una rotta per forse mai approdare in un lido "coerente" e consono al significato etimologico della parola. Si è alla ricerca di un centro di gravità permanente?
Sport deriva dal boccaccesco "diportarsi per diletto e svago da un luogo all'altro".
Quindi perché si è alla ricerca di un centro di gravità permanente?
Il gioco (e lo sport che ne è figlio legittimo) è un modo di trastullarsi a mo' di passatempo improduttivo; allora perché un ombelico del mondo per una cosa all'apparenza così frivola?
Poco importa se attraverso il gioco e i codici delle regole dell'attività sportiva si strutturano da subito i rapporti sociali con gli altri individui.
Cosa può insegnarci Melanie Klein analizzando il gioco e sostituendolo alla parola come strumento privilegiato per la comprensione dei conflitti inconsci?
La Klein ci mostra che anche con i bambini molto piccoli lo strumento psicoanalitico mette il ricercatore in grado di leggere il linguaggio non verbale ed in paricolare consente di trattare lo stesso gioco infantile come un linguaggio e di scoprirne i significati inconsci. Non possiamo certo eludere gli enormi risultati raggiunti in ambito psicoanalitico per quanto riguarda sia la comprensione di innumerevoli processi cognitivi correlati all'attività ludica e sportiva che la diagnosi e la terapia di diversi disturbi psichici. Terapia che può aver luogo con successo proprio grazie a queste attività. Cos'é ad esempio il piacere dello sfogo catartico nell'agire sportivo, il 'vincere' senza danneggiare nessuno?
Perché scomodare Lorenz o Freud, questi paladini della tolleranza e del palato fine intellettuale per una cosa di così basso lignaggio!
Perché interessarsi dello sport come luogo di potenziale sollievo al disagio giovanile se questo "figlio di un dio minore" ha come paladini di oggi personaggi che speculano e vivono sulle debolezze umane e sui buoni sentimenti.
Viva i procuratori sportivi, viva i procacciatori di contratti miliardari per fenomeni calcistici "in erba" e i fenomeni pugilistici da baraccone. Si dia spazio sui giornali specializzati a questi nuovi eroi e si accarezzi da parte della cosiddetta scienza medica e psicologica la logica della prestazione a tutti costi. Ci si venda al Dio denaro e a questa
 

 
 

Pag. 1 di 2 
 
 
 
 
Strutture direttamente Correlate ad A.I.P.P.S.

Circolo della Spada
M° Marcello Lodetti
Società Internazionale Psicologi Clinici
dello sport
Manifestazioni Correlate ad A.I.P.P.S
 Premio Fair Play
XI° Premio Fair Play 2008
Leggi l'Articolo

Promo Fair Play
X° Premio Fair Play 2007
I° Articolo
II° Articolo
Visualizza le immagini


IX° Premio Fair Play 2006
Articolo
VIII° Premio Fair Play 2005
VII° Premio Fair Play 2004
VI° Premio Fair Play 02/03
Coppa AIPPS
Coppa AIPPS 2005

 
Ideato, prodotto e sviluppato da: Riccardo Carachino     Mail: riccardocar@yahoo.it     Tutti i diritti riservati.